La storia di un'altra ICE sullo stato di diritto

Settimana scorsa ho fatto una lunga chiacchierata con Anastasia Karatzia, contatto che Manlio Trovato ha costruito in UK che ha fatto ricerche estese sull'utilizzo delle ICE. 

Oltre ad avermi dato un quadro molto interessante sui rapporti tra Commissione, Parlamento e organizzazioni dei cittadini (che spero di riuscire a riportare qui in tempi decenti), Anastasia mi ha segnalato che nel 2015/2016 ci fu un caso su una ICE sullo Stato di Diritto. La campagna si chiamava Act4Democracy, fu lanciata nel 2015 e poi ritirata nel 2016. Si intitolava Wake Up Europe! E sul sito si trovano ancora le ragioni del ritiro http://www.act4democracy.eu - i promotori scelsero di supportare i movimenti della Commissione, del Parlamento e del Consiglio invece che insistere nella raccolta firme. 

L'altro aspetto interessante fu che l'Ungheria presentò un ricorso (non sono sicura sia il termine giusto) contro la Commissione per avere registrato la ICE (qui il file). 

Ho contattato i promotori, per capire se si vogliono unire alla nostra iniziativa. Credo sia un tema che vale la pena approfondire.