ESITI RIUNIONE 9 GENNAIO - ASSEMBLEE DEI CITTADINI

Per chi non fosse riuscito a connettersi giovedì, la riunione del 9 Gennaio sull'assemblea dei cittadini in materia di cambiamento climatico è stata un'occasione importante di scambio con nuovi attivisti e compagni di strada.

Da una parte abbiamo ripercorso le tappe del concepimento di questa iniziativa: dall'analisi sulla crisi della democrazia elettiva alla necessità di nuove forme di esercizio democratico, fino all'attivazione di un percorso di conoscenza sulle esperienze internazionali di assemblea dei cittadini, che, dal convegno di Luglio ad oggi, ci ha permesso di elaborare una proposta di legge per portare questo strumento anche in Italia.

La partecipazione interessata di attivisti per il clima di Extinction Rebellion e Fridays For Future, ma anche di attivisti per la democrazia diretta come gli altoatesini di Più Democrazia e altre associazioni, è un dato importante da cui partire per costruire un bacino di militanti che possano aiutare a raccogliere le firme a partire da Marzo, mese in cui le procedure per ottenere i moduli dovrebbero concludersi.

Nel frattempo, ci siamo detti di organizzare per gennaio e febbraio un cronoprogramma di incontri, volantinaggio, e seminari nelle città dove riusciremo ad attivarci. Potrà essere un'occasione per far partire tavoli di raccolta firme anche per la ICE carbon pricing insieme a chi vorrà dare una mano.

Chi fosse interessato a una riunione ad hoc per definire i ritocchi possibili sul testo della proposta, può segnalarsi nei commenti o scrivermi personalmente.