DISCUTIAMONE | BRAINSTORMING PER LA DEMOCRAZIA DIGITALE

Area Tematica
Descrizione

Contribuisci ad approfondire gli aspetti tecnici, legali, politici delle iniziative.
Qui puoi partecipare ai brainstorming sull'iniziativa per la Democrazia digitale.

Eumans, l'engagement e l'effetto "Una poltrona per due".

Le società commerciali massimizzano gli utili, anche se per farlo si trovano a sfruttare una caratteristica non commendevole dell'animo umano: una sorta di pigrizia innata, che spinge a decidere effettuando il minor sforzo cognitivo. E quindi, anche quest'anno, Mediaset trasmetterà "Una poltrona per due". Perché? Vi siete chiesti il motivo per cui mandano un film che tutti, proprio tutti hanno già visto almeno cinque volte? La risposta è facile e strana: fa ottimi ascolti, nonostante tutto.

Piattaforma partecipativa del Governo italiano

Il Governo italiano ha lanciato una piattaforma partecipativa basata su Decidim, l'open source sviluppato anni fa a Barcelona e mutuato dal comune della città, poi diffuso in giro per il mondo. Anche il Comune di Milano sta sviluppando su Decidim la propria piattaforma unica della partecipazione, che includerà la sottoscrizione dei referendum, le petizioni, oltre i vari pricessi non statutari come le consultazioni.

controllo di massa in nome della efficienza

Controllare cosa fanno le persone nella Tube di Londra aiuterà una migliore pianificazione del servizio. Naturalmente le persone, in cambio del presunto miglioramento del servizio, saranno letteralmente controllate - se stanno ferme sulla banchina, se cambiano linea, che tragitto fanno e via così. Modello Stasi.

La tube di Lobdra non è il primo caso e non aarà l'ultimo. Il bike sharing, il car sharing, consentono già di monitorare gli soostamenti delle perdone, entusiaste di usare sevizi cosî cool! In generale, le smart cities - che suonano così fiche.

Etica ed intelligenza artificiale

Continuo nella serie di ragionamenti sulla eticità degli strumenti digitali.

Oggi vi parlo di intelligenza artificiale e di quale sia il suo impatto sul mondo del lavoro.

 

Ci sono due scuole di pensiero che si possono seguire se si vuole sfruttare una rete neurale:

1) Digital distruction (agire su mercati esistenti che sono da migliorare)

2) Digital symbiosis (usare la tecnologia a supporto della industria)

Il data mining è etico?

Segnalo questa interessante domanda su quora che potrebbe darci qualche spunto per una discussione su questi temi.

https://it.quora.com/Il-data-mining-%C3%A8-etico

 

Il data mining è etico?

Risposta: 

L’attività in sè non può essere definita etica o meno. Dipende tutto dall’uso che ne fai e ti faccio un paio di esempi per essere più chiaro:

A cosa ci riferiamo quando parliamo di privacy?

Riporto qui alcuni spunti nati da una discussione via email tra alcuni attivisti.

Innanzitutto, ci tengo a sottolineare che sono pensieri miei personali, potrebbero non coincidere con quelli proposti da Eumans, ma siamo qui proprio per discuterne insieme :)

Vorrei spiegare meglio a cosa ci riferiamo quando parliamo di gestione della privacy e qual'è il ruolo degli addetti ai lavori in questo ambito. Vorrei innanzitutto sfatare un mito che ai non addetti ai lavori può sembrare strano.

Iscriviti al FEED RSS DISCUTIAMONE | BRAINSTORMING PER LA DEMOCRAZIA DIGITALE