Sono stato invitato ad un tavolo di discussione con FridaysForFuture, Greenpeace, Legambiente, ZeroWaste ed Extiontion Rebellion per conoscerci e discutere insieme di tematiche ecologiche.

L'incontrò si terrà nelle prossime settimane a Bari (non c'è ancora una data, ma sarà tra l'8 e il 16 luglio). Come rappresentante locale e attivista Eumans porterò sul tavolo la ICE sulla Carbon Tax e la proposta di delibera comunale per l'economia circolare.

 

Vi terrò aggiornati sull'esito di questo incontro

 

Forza Eumans!!!

Ciao Stefano, Metto qui in trasparenza alcune delle cose scritte via email riguardo a come muoversi per interlocuzioni su ICE. 
Ne parleremo sicuramente a breve in una riunione diffusa. 



Ti rispondo per la ICE: la raccolta firme partirá a pieno regime verosimilmente a settembre - ci servono i tempi tecnici per implementare il software di raccolta online e predisporre i kit cartacei - senza contare che escludo che ad agosto qualunque organizzazione sia in grado di fare tavoli di raccolta firme - ma ovviamente parliamone se cosi non fosse. 

In generale il mio suggerimento è di spiegare che cosa è la ICE, sottoporre loro la documentazione (ti rimetto un file pdf in allegato che contiene tutto). 

In generale il discorso sulla ICE può essere articolato in questo modo: 
- una raccolta firme di 1,000,000 di cittadini europei in almeno 7 paesi UE 
- non si tratta di dirottare le risorse e le iniziative che le organizzazioni hanno al momento in corso, ma di integrare la ICE come possibilitá di attivazione europea per dare un quadro di riferimento e di riforma europea alla loro iniziativa 
- possono dare adesione sia in termini di raccolta firme che in termini di contributo economico alla campagna 
- sul sito saranno visibili tutte le organizzazioni partner 
- non si tratta solo di raccogliere firme ma di fare iniziative congiunte e rafforzarsi a vicenda utilizzando tutti gli strumenti (dalle manifestazioni, alle disobbedienze civili, a altre forme come il contenzioso strategico o la democrazia diretta a livello locale)

Come promesso ecco il resoconto dell'incontro tenutosi il 9 Luglio a Bari.

Elenco dei presenti e associazioni (ovviamente non si sono presentate tutte quelle promesse)

 

FFF BARI - Zero Waste

L’onda del Respiro (BT)

Circolo “Laudato Si”

Mov. Decrescita Felice

Zona Franka Link Uds

Cittadinanza Attiva

Eumans

Lav

 

 

Elenco dei Non presenti ma Attivi sul gruppo

Extinction Rebellion

Legambiente

Greenpeace

 

Messaggi dagli assenti:

(Greenpeace): Come sapete Greenpeace supporta dal primissimo momento FFF sia a livello locale/nazionale che globale. Il rapporto è di coesistenza, quindi senza fagocitare o farsi fagocitare. Colloquiare, collaborare ma senza imporre o farsi imporre agende e obiettivi. Non avrebbe senso per nessuno. Al momento non abbiamo una particolare esigenza di coordinamento e questo tipo di collaborazione va bene, con interazioni per attività congiunte plausibili per la nostra organizzazione, come incontri nelle scuole, seminari specifici ecc. Non abbiamo richieste locali in quanto la strutturazione di Greenpeace è globale e non locale, quindi le istanze (campagne) hanno sempre un respiro internazionale o al massimo nazionale, quindi da parte nostra non partono richieste agli enti territoriali (almeno per il momento).

 

(Legambiente): Credo che ogni associazione di questo gruppo abbia la sua mission e spesso ci contaminiamo positivamente. Penso che basti una semplice rete di comunicazione tra le associazioni finalizzata a supportare il movimento spontaneo dei ragazzi dei FFF. Legambiente essendo un'organizzazione estesa sul territorio nazionale ha contatti con il movimento a livello nazionale. Abbiamo già svolto alcuni incontri nazionali proprio per supportare i FFF. Rimango a disposizione e buon lavoro a tutti.

 

XR: 1. sostegno attivo alle iniziative ed al movimento FFF ed alle associazioni in rete 2. Coordinamento da verificare in base ad accordi con XR Italia 3. Vietare immediatamente la vendita di plastica usa/getta e di alimenti e beni di consumo con packaging in plastica, tutti i beni di consumo con plastica, adottare legge regionale "Rifiuti Zero". Poi, subito dopo, passare a regolamentare limitazioni progressive per l'uso di carburanti fossili

 

 

 

 

Presentazione associazioni:

Stefano Manco (Eumans): presentazione della ICE europea per il fisco ecologico + proposta di mozione comunale per il ciclo dei rifiuti

 

Lav: questione alimentare e riduzione dell'uso delle carni (presentazione campagna "Il clima lo cambi tu, cambia menu")

 

Yoga Barletta e le iniziative con i bambini (la questione educazione a partire dall'infanzia)

 

zero waste: attività e iniziative a sostegno di varie attività ( Es: Figli Costituenti)

 

Francesca Acquaviva (FFF): tante iniziative e organizzazioni studentesche (Zona Franka, Link, AvanziPopolo) Studenti per l'ambiente

 

Mov Decrescita: non abbiamo iniziative attive ma scegliamo di attivarci in base alle proposte che arrivano da altre associazioni (es: FFF)

 

FFF e circolo "Laudato Si", ispirazione cattolica ma con attività pratiche (ad esempio: "mi illumino di meno")

 

Movimentazioni sportive ma non solo (dai tuffi di Polignano alle attività con la croce rossa)

 

 

Argomenti trattati:

 

FFF non ha una risoluzione ma si limita a segnalare il problema

 

Comprendere le cause dal punto di vista scientifico (Diritto alla Conoscenza)

 

Unione ma non uniformità, contaminarci e capirci l'un l'altro

 

Questione generazionale, vogliamo coinvolgere i giovani.

 

Non è solo atteggiamento dei giovani, dovremmo cambiare tutti a servizio della causa. 

 

Come vorrebbero essere trattati i giovani?

Sicuramente alla pari degli adulti, devono essere lasciati liberi di sbagliare per conto loro. Chiedono assemblee pubbliche da aggiungere ai venerdì degli scioperi

 

Proposta di un piano di 3/6 mesi con programma settimanale di incontri/seminari organizzati dalle varie associazioni

 

Come coinvolgere tutti? Come creiamo gli attivi? E' difficile fargli scendere in piazza. Il problema degli gli stati di negazione e del disincanto (allora non faccio più niente)

 

Proposta di creare una pagina Facebook "segreta" per coordinare le varie associazioni. 

 

tavolo ecologia puglia

Ciao Stefano, 
Grazie mille per l'accurato racconto. 

Mi pare di capire che la linea sia quella di creare un "coordinamento della conoscenza". 

facci sapere se hai bisogno di qualche materiale in particolare da condividere con loro oltre a quelli giá disponibili. 

Come hanno reagito alle nostre proposte su ICE e su Economia Circolare?